Innocenzo IX, papa

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

uc?export=view&id=14ZZuBlO6Q3-XMxiLZd8YOZUC03w_I58i

Innocenzo IX, al secolo Giovanni Antonio Facchinetti (Bologna, 20 luglio 1519 - Roma, 30 dicembre 1591), fu papa dal 29 ottobre al 30 dicembre 1591.

Si addottorò in utroque iure all'Università di Bologna nel 1544.

Vescovo di Nicastro dal 1559, partecipò al concilio di Trento nel 1562-63.
Fu nunzio a Venezia dal 1566 al 1572, e come tale tra l'altro si occupò di negoziare la lega contro i Turchi.

Rinunciò alla diocesi di Nicastro 1575, stabilendosi a Roma, e nel 1576 fu nominato patriarca di Gerusalemme.
Già consultore del Sant'Uffizio dal 1561 (giurò come tale il 25 giugno 1561), il 12 dicembre 1583 fu nominato cardinale da Gregorio XIII e inserito tra i membri della Congregazione (la sua presenza tra i cardinali inquisitori è attestata dal gennaio 1584).

Fu eletto papa il 29 ottobre 1591. Morì dopo appena due mesi di regno, il 30 dicembre 1591.

Bibliografia

  • Ludwig von Pastor, Storia dei Papi dalla fine del Medio evo, vol.  X, Sisto V (1585-1591), Desclée, Roma 1926: ENpt2.
  • Giovanni Pizzorusso, Innocenzo IX, in EP, vol. 3.
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013, p. 126.

Voci correlate

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

uc?export=view&id=1_usu8DkYtjVJReospyXXSN9GsF3XV_bi
The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License