Camilla da Nirano

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444


Camilla da Nirano o da Campiglio è stata una donna processata per stregoneria dall'Inquisizione di Modena nel 1517.

Praticava come guaritrice (era un'esperta erborista) ma compiva anche incantesimi, con invocazione di demoni, finalizzati alla coercizione della volontà altrui, in particolare era spesso al servizio della famiglia Carandini, una delle più importanti di Modena. Un testimone affermò in proposito: "Ego plures vidi eam in domo Caesaris Carandinis". Violante Carandini fu chiamata a testimoniare al processo contro Camilla e fornì una descrizione dei rituali da lei compiuti.

Fonti e bibliografia

  • Archivio di Stato di Modena, Inquisizione, B. 2, bb. 11.
  • Domizia Weber, Sanare e maleficiare. Guaritrici, streghe e medicina a Modena nel XVI secolo, Carocci, Roma 2011.

Article written by Domizia Weber | Ereticopedia.org © 2021

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

uc?export=view&id=1_usu8DkYtjVJReospyXXSN9GsF3XV_bi
The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License