Baldracca (presunta strega, Modena, XVI sec.)

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Baldracca (così soprannominata, il nome di battesimo non è pervenuto) è stata una donna perseguitata per stregoneria a Modena nel 1536.

Il procedimento contro di lei fu condotto nel luglio 1536 dall'inquisitore Michele Coltri.
Fu accusata di aver compiuto malefici vari nel vicinato. Una delle vittime è un certo Baldassarre, che in seguito ad una fattura aveva cominciato vomitare. Altri due testimoni (un certo Nicola da Fezze ed una certa Elisabetta da Sestola) confermarono le accuse sostenendo che Baldracca fosse solita attuare malefici insieme alla sorella Dorotea.

Fonti e bibliografia

  • Archivio di Stato di Modena, Inquisizione, B. 2, bb. 49.
  • Domizia Weber, Sanare e maleficiare. Guaritrici, streghe e medicina a Modena nel XVI secolo, Carocci, Roma 2011.

Article written by Domizia Weber | Ereticopedia.org © 2021

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

uc?export=view&id=1_usu8DkYtjVJReospyXXSN9GsF3XV_bi
The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License