Pighini, Sebastiano Antonio

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Sebastiano Antonio Pighini o Pighino (Arceto, Reggio Emilia, 17 settembre 1500 - Roma, 22 novembre 1554) è stato un canonista e cardinale.

Uditore della Sacra Rota, eletto vescovo di Alife nel 1546 (passato quindi al vescovado di Ferentino nel 1548 e a quello di Manfredonia nel 1550), partecipò al concilio a Trento e a Bologna nel 1547-48. Nel 1548 fu inviato insieme ad Alvise Lippomano in Germania per coadiuvare il nunzio ordinario Pietro Bertano. Fu poi lui stesso nunzio ordinario presso Carlo V dal 1550 al 1551. Nel 1551-52 fu quindi uno dei tre presidenti del concilio, riapertosi a Trento (con Marcello Crescenzi e Alvise Lippomano). Il 20 dicembre 1551 fu nominato cardinale. Tra 1550 e 1552 ricoprì anche l'ufficio di datario. Nel 1552-53 è attestata la sua presenza alle riunioni della Congregazione del Sant'Uffizio (risulta citato per la prima volta come cardinale inquisitore il 30 giugno 1552).

Nominato vescovo di Adria l'11 dicembre 1553, morì a Roma il 22 novembre 1554 (non nel 1553, come si desume erroneamente dalla sua iscrizione funeraria e come spesso riportato).

Bibliografia

  • Pighini, Sebastiano, in MORONI, vol. 53, pp. 48-49.
  • Giulio Agosti, Il Cardinale Sebastiano Pighini. Sua vita e rapporti con Ercole II, duca di Ferrara, e con la Comunità Reggiana, in "Bollettino storico reggiano", XXIV, 1991, pp. 17-59.
  • Alessia Ceccarelli, Pighini, Alessandro, in DBI, vol. 83 (2015).
  • Pius Bonifatius Gams, Series episcoporum Ecclesiae catholicae, quotquot innotuerunt a beato Petro apostolo, K.W. Hiersemann, Leipzig 1931, pp. 691, 769, 847, 924.
  • Gino Marchi, La Riforma Tridentina in diocesi di Adria nel secolo XVI descritta col sussidio di fonti inedite, Istituto Padano di arti grafiche, Rovigo 1946, pp. 47-48, 97.
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013, pp. 203-204.

Links

Voci correlate

Article written by Tomasz Karlikowski & Daniele Santarelli | Ereticopedia.org © 2013-2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License